Categorie

Final Fantasy VI | Soluzione | World of Balance

(di Lars)

World of Balance – Parte Prima

Moblitz
Tesori: Elixir, Tintinnabulum

SabinVi spiegherò in dettaglio il Veldt nel prossimo paragrafo: per ora, limitatevi a dirigervi verso l’unica città in zona, Moblitz.
L’unica cosa veramente indispensabile per avanzare in questo posto è… comprare della carne secca! Andate nell’item shop, e comprate un paio di Dried Meat. Una volta fatto questo, volendo potreste già andarvene.
Ci sono però alcune cose che si dovrebbero comunque fare: la prima è… shopping. Se non li avete rubati a Vargas, Sabin potrà usare i Mythril Claws, ed anche Cyan potrebbe usare la Kotetsu. In più, guardate che belle armature ci sono in vendita: comprate, per ora, solo roba per Cyan e Sabin, non per gli altri già a Narshe (saranno in vendita equipaggiamenti migliori tra un po’). Anche nel negozio di Relic ci sono un paio di cose utile. Il letto dietro il Relic Shop permette di riposare gratis, alla faccia dei 100 gil della Inn.

Preparatevi ora a spendere un bel po’ di dindi in cambio di un premio molto utile. Se andate in una casa nella zona a nord est di Moblitz, accanto al bambino che corre in tondo, troverete un soldato ferito. Portategli la lettera, e lui vi dirà che vorrebbe spedirne una alla sua amata. Andate alla casa con un piccione sulla casella postale, entrate e parlate con l’uomo: vi farà spedire una lettera per 500 guil. Controllate l’orologio per un Elixir, e tornate dal soldato.
Ci sono altre sei lettere da spedire per conto del soldato, ma per spedirne una nuova dovete fare nell’ordine le seguenti cose (dopo aver spedito la precedente):
– dormire all’inn (100 gil…)
– parlare con il mercante di Item
– parlare con il mercante di Weapon
– parlare con il mercante di Armor
– parlare con il mercante di Relic
– parlare con lo studioso e farvi mostrare il Serpent Trench.

Dopo ogni incarico eseguito, dovete parlare col soldato e leggergli la lettera, per poi tornare nella casa dei piccioni e spedire una nuova lettera. In totale vi partiranno un po’ di soldi, e il premio non sarà in realtà così ricco come vi immaginate (il Tintinnabulum è probabilmente la più inutile delle reliquie rare esistenti), ma vi sarà molto utile tra un po’ quando vi riunirete con il gruppo principale, quindi in questa fase del gioco potrà cavarvi più di una castagna dal fuoco. Senza contare che in futuro i Tintinnabulum potranno essere scambiati per delle cose più interessanti.
Possiamo ora occuparci del Veldt e di Gau.

Veldt
Mostri: tutti (!!!)

Spieghiamoci meglio: nel Veldt troverete ogni singolo mostro che avete combattuto finora, inclusi alcuni boss (anche se per il momento l’unico boss presente è il Guard Leader). Questi mostri potranno servirvi per potenziare Gau. C’è però una differenza sostanziale, rispetto al resto del mondo: nel Veldt non si guadagnano punti esperienza. Si guadagneranno (più in avanti nel gioco) AP, ma non punti EXP. Questo rende il Veldt un ottimo posto, sia nel WoB che nel WoR, per imparare magie (ma non il migliore).
Combattete in giro, e prima o poi Gau vi comparirà davanti. Attenti a non attaccarlo, e limitatevi ad usare un’unità di Dried Meat su di lui. Assisterete ad una scena e Gau farà parte del vostro gruppo.

Simile ad un animale, occhi brillanti d’intelligenza. Sopravvissuto a mille avversità…

Ora, in teoria dovreste dirigervi al Crescent Mountain, l’ampio monte a forma di mezzaluna a sud del Veldt, ed entrare nella grotta per cercare il “tesoro” di Gau: io vi consiglio di non farlo, e di perdere un po’ di tempo nel Veldt per combattere contro i mostri e far imparare nuove rage a Gau. I mostri consigliati sono: di sicuro il potentissimo Lesser Lopros e il Guard Leader, l’Alacran (causa Stop), Trillium (avvelena) e il Darkwing (pietrifica). Il Templar è fisicamente un ottimo attaccante fisico, ed Axe gli permette di contrattaccare. Il Satellite è buono, ma non eccezionale. Il Cloud usa Thundara, che è probabilmente il più forte attacco magico dalla vostra per un po’ di tempo. L’Oversoul è interessante, ma è undead (quindi se vi curate quando usate questa Rage in realtà ferirete Gau).
Sabin e Cyan incontrano GauUna raccomandazione: so che molti sono tentati di far imparare a Gau l’impossibile per “completare il gioco al 100%”. Il mio consiglio è di non perdere tempo: imparate solo quello che v’interessa, altrimenti rischiate solo di perdervi nell’infinito mare di opzioni disponibili per Gau e di usare per errore Rage inutili. Se volete farlo fatelo, ma è una gran perdita di tempo e non vi servirà assolutamente a nulla.
In futuro, se userete il Leap per potenziare Gau, non avrete bisogno di altre Dried Meat: si riunirà a voi spontaneamente.

Crescent Mountain
Tesori: Potion

Quando vi sentite sicuri con le Rage acquisite da Gau, entrate nella grotta del Crescent Mountain. In quest’area non ci sono nemici, quindi esplorate liberamente attorno. Se guardate dappertutto con Gau, troverete una Potion e assisterete ad una scenetta in cui Gau vi farà perdere 500 guil (è abbastanza divertente da valerli). Prima o poi, se vi dirigete verso la cascata, troverete anche il tesoro di Gau: uno scafandro.
Fatevi coraggio e saltate nel Serpent Trench.

Serpent Trench
Mostri: Actinian, Anguiform, Aspiran
Tesori: Green Beret, X-Potion

Crescent MountainNon avete alcun controllo (o quasi) sul vostro movimento, quindi quando entrate in combattimento limitatevi a massacrare i nemici. Attenti a non sottovalutarli, i loro attacchi fulminanti sono dolorosi.
Quando vi verrà chiesto, la prima volta andate a destra: finirete in una caverna da cui potrete recuperare una X-Potion. Anche la seconda volta andate a destra: in questa seconda caverna dirigetevi a nord in un’altra stanza, poi a sud per attivare un interruttore. Abbassando il livello dell’acqua, potrete recuperare un Green Beret. Dirigetevi a sud per uscire.
Continuando lungo il Serpent Trench, prima o poi naufragherete a Nikeah.

Nikeah
Tesori: Elixir

In realtà qui vi basterebbe parlare con il marinaio nella nave per finire lo scenario, ma facciamo comunque tappa qui perché ci sono alcune cose carine.
Se volete assistere ad una scenetta divertente, parlate con la bionda nel pub. Nella locanda, poi, potete controllare l’orologio per l’ennesimo Elixir.
La cosa che ci interessa davvero, però, sono i negozi: le armi e le armature di questa zona sono utili per tutti. In particolare, per Edgar farà comodo la Mythril Spear, e le armature serviranno adesso.
Quando vi sentite tranquilli, dirigetevi verso il porto e parlate col marinaio. Prossima tappa: Narshe.

La battaglia di Narshe
Mostri: Corporal, Fidor, Heavy Armor, Hell’s Rider, Hunting Hound

Preparatevi alla guerra! Ora non si scherza più.
Equipaggiate tutti i personaggi al meglio delle vostre capacità, e create tre gruppi nel modo che preferite. Personalmente consiglio questa divisione:

Gruppo 1
Celes – Locke – Sabin

Gruppo 2
Cyan – Gau

Gruppo 3
Terra – Edgar

Potete scambiare Sabin e Gau, se credete sia il caso.
Tenendo il primo gruppo da parte, ed usando in difesa solo i gruppi 2 e 3, potete sia optare per la strategia d’assedio sia andare a caccia di nemici con i gruppi di Cyan e di Terra. Il secondo gruppo non ha la possibilità di curarsi, ma può contare su una potenza superiore, soprattutto se Gau può usare la rage dei Lesser Lopros (a questo livello è ancora dannosissima).
Abbattere tutti i nemici è altamente consigliato, piuttosto che puntare direttamente a Kefka, e se cominciate ad essere troppo feriti e ad avere poche pozioni da conto (o peggio, pochi MP) potete sempre usare il Tintinnabulum: equipaggiatelo ad un personaggio alla volta e fate avanti e indietro molte volte.
Il soldato davanti a Kefka, che fa avanti e indietro, è un Hell’s Rider. Sembra tosto e potrebbe far male, ma in realtà è abbastanza semplice da sconfiggere.
Per il “main event”, ora che tutti i nemici sono giù, levate tutto l’equip e le Relic da Terra, preparate alla carica il gruppo 1 e andate a dire qualche parolina a Kefka.

KefkaBoss: Kefka
Livello: 18
HP: 3000
MP: 3000
Assorbe: nessuna
Debolezze: nessuna
Immunità di status: Berserk, Confusion, Darkness, Death, Imp, Petrify, Poison, Silence, Sleep, Slow
Ruba: Elixir, Hi-Ether
Drop: Peace Ring

C’è una ragione per cui nel primo gruppo ho incluso Celes e non Terra. Anzi, non è una: sono varie. Le principali si chiamano Blizzara, Confuse, Drain, Poison…
Kefka è un mago eccezionale, ma non è un gran combattente fisico. Quindi, vi basta guardarlo storto ed usare il Runic di Celes e questo combattimento sarà molto più semplice.
Gli altri personaggi possono più o meno fare quello che vogliono: se Locke riesce a rubare qualcosa, bene, altrimenti può benissimo limitarsi ad attaccare (per ovviare alla sua non eccezionale forza fisica, io in questa parte gli ho dato il Genji Glove per renderlo ancora più letale). Sabin può tranquillamente andare di Blitz: sia “Aura Cannon” che “Raging Fist “saranno perfetti. Prima o poi, Kefka scapperà come il vigliacco che è.
Se mantenete questa tattica, e se curate dopo il debole attacco fisico di Kefka usando una Hi-Potion, questo combattimento sarà una passeggiata.
Un’altra buona tattica, in alternativa a questa, è usare Gau: il ragazzino, infatti, se messo a fare la Rage degli Acrophies o degli Alacrau, può usare uno dei pochi status a cui Kefka è vulnerabile, ossia Stop.

Guardate la scena seguente. Non esattamente il trionfo che vi aspettavate, vero?
Ora un’amica ha bisogno di voi: è il momento di cercare Terra.

Narshe
Tesori: Earring, Hyper Wrist, Reflect Ring, Thief’s Bracer, Thief’s Knife, 5000 Gil, Elixir

Finalmente siete voi a comandare, e tocca a voi decidere che party usare. Sentitevi liberi nelle vostre scelte: se fate un party di meno di 4 persone potrete avere in futuro l’aiuto di Shadow, ma potete fare come preferite. Al momento, i personaggi più potenti in assoluto sono Sabin e Gau, e appena lascerete Narshe Edgar potrà comprare un potentissimo Tool, che lo metterà in pari col fratellino. Se riuscite a livellare Sabin abbastanza da fargli imparare la Blitz “Rising Phoenix” (15° livello circa) sarà inarrestabile: già adesso che dovrebbe conoscere “Meteor Strike” ha a disposizione un attacco molto potente, soprattutto se combattete contro un solo nemico. Gau, se ha imparato le Rage giuste, può essere letale in ogni circostanza (inoltre può castare Float, Protect ed altre belle cose che per il momento vi sono ancora interdette). Celes e Locke, per motivi diversi, sono buoni personaggi (Celes può curare, mentre Locke può rubare e ci sono sempre cosette interessanti da sgraffignare in giro). Cyan è proprio sconsigliato.
Un buon party potrebbe essere Celes, Sabin, Edgar e Locke: anche se Gau è potenza allo stato puro, personalmente non amo molto i personaggi che non si possono controllare direttamente. Shadow, per quanto sia un ottimo personaggio offensivo grazie agli Shuriken e alle Scroll (che potrete comprare tra un po’), ha una possibilità su sedici di scappare alla fine di ogni combattimento vinto, quindi rischiate di trovarvi in mutande a metà campagna. A voi la scelta.

Narshe ha alcuni posti interessanti da visitare: la casa a sud della casa di Arvis, tanto per dire, è piena di forzieri interessanti. In particolare, il Thief’s Bracer raddoppia le possibilità di Locke di rubare oggetti: un “must have”. I negozi sono pieni di armi abbastanza potenti, e di armature discrete: fateci un giro. Appena vi sentite pronti, dirigetevi all’uscita.

Veldt (opzionale)

Volete potenziare Gau? Potete tornare sul Veldt quando volete. Vi basterà, da questo punto in poi, tornare a South Figaro passando dalle caverne di Figaro, attraversare di nuovo il Monte Koltz, raggiungere il Fiume Lethe passando dal Returner’s Hideout e proseguire. Passando da Doma e dalla Illusion Forest raggiungerete il Veldt in un attimo (non dovrete rifarvi il treno, ovviamente).
Rage interessanti, in questo momento, sono quelle dell’Anguiform e dell’Aspirian, i mostri del Serpent Trench: hanno potenti attacchi d’acqua e di fulmine (in particolare, il Gigavolt dell’Aspirian ha una potenza devastante: per tutto il World of Balance sarà probabilmente il più forte attacco magico che potrete utilizzare).
Per tornare indietro, sarà sufficiente raggiungere Nikeah gettandovi nella Serpent Trench e prendere la nave per South Figaro: verrete trasportati fuori dalla città… in una cassa.

Alla ricerca di Terra
Mostri: Alacran, Bloodfang, Fossil Dragon, Iron Fist, Mind Candy, Over Grunk, Paraladia, Rock Wasp, Sand Ray, Vulture

L’elenco dei mostri si riferisce alla zona dopo la visita a Figaro: all’inizio troverete solo i mostri che avete
già affrontato.
Il massimo indizio che avete per rintracciare terra sono dei testimoni che dicono che è volata ad ovest. Edgar ha un modo per viaggiare fino ad ovest, a Kohlinger: dovete tornare al castello di Figaro.

Appena entrati a Figaro, se avete sia Sabin che Edgar, Sabin lascerà temporaneamente il gruppo: potrete riaverlo non appena andate a dormire nel castello (assisterete ad un flashback che rivela alcuni dettagli sulla fuga di Sabin dal castello). Andate dai commercianti nel castello (se Edgar è a capo del vostro party riceverete uno sconto) e comprate un Flash ed un Drill. Il Flash è probabilmente il miglior attacco in massa di Edgar, attacca tutti e causa Blind. Il Drill è un attacco singolo che ignora barriere, protezioni e lo status Protect, eccezionalmente potente. In questo momento, Edgar è diventato uno dei personaggi più potenti dalla vostra, al pari di Gau e di Sabin.
Quando siete pronti, tornate all’ingresso di Figaro e scendete le scale a sinistra: parlate con l’uomo e il castello (!) si sposterà in direzione di Kohlinger.
I mostri cominciano a diventare un po’ più forti in questa zona, quindi state attenti.

Kohlinger (opzionale)
Tesori: Green Beret, Elixir

Non c’è alcuna ragione reale per visitare Kohlinger, ma fatelo comunque. Kohlinger è la città che si trova a sinistra del castello di Figaro. Ci sono un sacco di cose interessanti da vedere.
Prima di tutto, fate un bel giro dei negozianti: troverete diverse cose carine, incluse le pergamene elementali per Shadow (un po’ care, ma non troppo). In quanto ad armi, non c’è niente di nuovo.
Shadow si trova nella locanda: se siete in tre o meno, potete parlare con lui ed assoldarlo per 3000 guil.Se l’assoldate, potrete dormire nella locanda di Kohlinger per vedere il primo sogno di Shadow: se avete la pazienza di arrivare fino a Moblitz e a dormire a Nikeah, a Figaro, a Moblitz e via dicendo potreste vedere subito tutti e quattro i sogni di Shadow. La vostra prossima occasione sarà nel World of Ruins ma, visto i sogni di Shadow hanno significato esclusivamente per la trama, scegliete voi.
Fatevi un giro nel villaggio, e se avete con voi Locke (Celes non è indispensabile ma avrà qualcosa da dire) scoprirete il suo passato, il suo rapporto con Rachel e il suo mancato matrimonio.
L’unico indizio utile per la vostra ricerca è quella casa distrutta ad ovest di Kohlinger: se parlate con le persone attorno alla casa, vi diranno che la casa è stata distrutta da un “mostro luminoso” che è scappato a sud.

Il vecchio del Coliseum (opzionale)
Tesori: Hero’s Ring

Fate una deviazione verso nord, se volete, per parlare con un vecchio pazzo che vive da solo a nord (forse avete incontrato suo fratello a Kohlinger). Nella sua casa si trova un Hero’s Ring: questa reliquia è abbastanza potente, ed è utile per quei personaggi che usano sia attacchi magici che fisici.
Se volete, vicino al Coliseum in una foresta tonda si trova una Chocobo Stable.

Jidoor (opzionale)
Tesori: Ether

Una città abbastanza strana, e per il momento inutile, è Jidoor. Entrateci comunque, visto che ci sono alcuni indizi utili sul vostro obiettivo.
Parlate con tutti, e scoprirete che Terra è probabilmente andata verso nord, nella città di Zozo. A Zozo sono tutti quanti bugiardi e ladri, secondo quanto vi diranno…
Fate acquisti (ci sono alcune armi carine) e dirigetevi nell’enorme villa in alto: entrate e prendete dal vaso un Ether. A questo punto proseguite verso nord.

Zozo
Mostri: Gobbledygook, Harvester, Hill Gigas, Veil Dancer
Tesori: Brigand’s Glove, Burning Fist, Chainsaw, Ether x2, Hermes Sandals, Hi-Potion, Potion, X-Potion
Magicite: Ramuh, Kirin, Siren, Cait Sith

Questa zona non sarà affatto facile, perché i mostri possono usare attacchi magici e fisici molto potenti: le Veil Dancer vi lanceranno tutte le magie di secondo livello che possono, gli Hill Gigas vi colpiranno con “Magnitude 8” (che potrebbe uccidere tutto il party in un colpo) e gli Harvester useranno la tecnica “Throw” di Shadow, uccidendo in tal caso un personaggio. Se avete Gau, sfruttate una qualsiasi Rage che conceda Float (Lesser Lopros), in modo da rendere almeno lui immune a “Magnitude 8”; se riuscite usate la rage “Zaghrem” o il Noiseblaster di Edgar contro i Gobbledygook per farvi diventare uno (o più, se siete fortunati) personaggi invisibili. Provate a rubare dagli Harvester: il Dragon Boot è un’ottima reliquia d’attacco sia per Edgar che per un altro personaggio che usa le lance (lo prenderemo tra un po’).

ZozoRicordatevi che in questa città sono tutti dei bugiardi, come vi hanno detto a Jidoor: se parlate con qualcuno, interpretate quello che dice al contrario.
Il primo edificio in cui potete entrare è vicino all’ingresso, con un’insegna sulla porta che dice “Cafe”, ma per ora non ci interessa: vi servirà più in avanti. Esploratelo pure alla ricerca di casse (troverete un Ether in cima, accanto alla porta arrugginita).
Il secondo edificio si trova in alto, a nord: ci troverete un orologio rotto all’interno. Dovete aggiustare quell’orologio mettendo l’ora giusta: normalmente dovreste parlare con tutti gli abitanti di Zozo e tirare la conclusione escludendo le ore che vi dicono (bugiardi, ricordate?).
L’ora esatta, comunque, è 6:10:50. Impostate l’ora e comparirà una scala segreta. Seguite il passaggio e troverete uno dei Tool più potenti del gioco, il Chainsaw. È come un Drill, ma ha il 25% di possibilità di uccidere al volo il vostro avversario.
Adesso andate a sud, fino a raggiungere la torre con il cartello “Relic”: non vi servirà parlare con nessuno (vi danno le ore per l’orologio) ed il percorso è abbastanza lineare. Assicuratevi solo di aprire tutte le casse. Al primo set di scale esterne vedrete un gancio: questo gancio vi permetterà di scendere in strada. Ignoratelo e salite le scale, e quando arrivate ad un apparente vicolo cieco (entrate nello stanzino per l’utilissimo Brigand’s Glove di Locke, che cambia il comando “Steal” in “Mug”) saltate da un edificio all’altro con il tasto azione. Salite ancora, e saltate di nuovo all’edificio a fianco.
Continuando a salire, sarete fermati da un gentile signore che vi dirà di non volervi fare alcun male.
Bugiardi, ricordate?

DadalumaBoss: Dadaluma
Livello: 22
HP: 3270
MP: 1005
Debolezze: Poison
Immunità: Berserk, Confusion, Darkness, Poison
Ruba: Jeweled ring, Thief’s bracer
Drop: Thief’s Knife, Twist Headband

Personalmente trovo che raggiungere Dadaluma sia più duro di batterlo, ma comunque qualche strategia è sempre buona. Prima di tutto, Dadaluma usa quasi esclusivamente attacchi fisici, quindi se avete qualche personaggio invisibile fin dall’inizio avrete la vittoria in tasca. Solo l’attacco “Shockwave” è magico, ma per fortuna non lo usa quasi mai.
Se colpite Dadaluma due volte con un attacco magico, vi lancerà addosso un Mithril Knife e salterà in aria, rendendosi impossibile da colpire per qualche turno ed atterrando su un vostro personaggio. Se lo colpite quattro volte con degli attacchi fisici, vi lancerà due armi. Potrebbe inoltre chiamare un paio di Iron Fist (che stranamente non useranno mai Stone). Quando lo portate sotto ai 2000 HP, userà delle pozioni per tre volte e si proteggerà con Protect.
Non ci sono strategie particolari da indicare. Edgar e Sabin sanno cosa fare (Drill ed “Aura Cannon”), Gau potrà sfruttare al meglio la Rage degli Alacran (Dadaluma non è immune a Stop) o dei Trillium (“Bio” fa danni assurdi a questo boss). Celes non deve usare Runic, in questa battaglia non serve: se è già abbastanza alta di livello, può colpire Dadaluma con Imp, perché non ne è immune. Locke può tentare di rubare e attaccare, ed anche Cyan può attaccare o usare qualche Bushido (sempre meglio “Fang”). Se vi siete portati Shadow, usate gli Shuriken: le Scroll sono meglio, specie se Shadow ha uno o due Earring, ma sprecarle contro Dadaluma è un crimine.

ZozoProseguite e raggiungerete una larga stanza: troverete Terra e… Ramuh, il vostro primo Esper! La scena sarà particolarmente buffa se siete riusciti ad arrivare fin qui con solo Gau nel party.
Dopo la lunga spiegazione di cosa succede e di che cosa sia in realtà Terra, otterrete le vostre prime quattro Magicite: yay, finalmente si può imparare la magia! Inoltre, da questo momento, ogni volta che aumentate di livello un personaggio potrete guadagnare dei bonus alle sue caratteristiche: uno sviluppo oculato vi permetterà di avere personaggi potentissimi (ma ricordate che non potrete far crescere una statistica più di 128 punti con le Magicite: per superare quel limite vi serviranno gli oggetti equipaggiati, e se lo raggiungete smettete di potenziare quella statistica o perderete potenziamenti inutilmente).
Parliamo un secondo dei quattro Esper. Sono tutti utili a modo loro (Ramuh scatena un potente attacco di elemento Tuono, Kirin dà a tutto il party il beneficio dello status Rigene, Siren causa lo status Silence a tutti i nemici e Cait Sith ha lo stesso effetto del Noiseblaster) e, in realtà, avete poco da scegliere: insegnano le vostre prime magie, quindi datene una a personaggio e imparate quel che potete. Tra un po’ avrete di meglio.

Scendete, e Celes e Locke decideranno di partire per l’Impero: scegliete che party formare, e dirigetevi alla volta di Jidoor. Dovrete trovare un modo per raggiungere il continente a sud.
Se non sapete usare le Magicite, parlate con il fantasma che si trova all’ingresso di Zozo (e nella Beginner’s House a Narshe, da questo momento): vi darà tutte le spiegazioni che vi servono. Una considerazione: se volete davvero sviluppare al meglio i vostri personaggi, dovete tentare di fare un “Low Level Game” almeno fino a quando non avrete le Magicite Zona Seeker e Bismark (cui, nel World of Ruins, si aggiungeranno le Magicite Bahamut o Diablos se giocate alla versione GBA, Crusader, Valigarmanda e Gilgamesh per la versione GBA). Con quelle Magicite, potrete aumentare la forza e la potenza magica dei vostri simpatici personaggi nella maniera che preferite.

Parliamo un secondo dei quattro Esper. Sono tutti utili a modo loro (Ramuh causa un potente attacco di elemento fulmine, Kirin dà a tutto il party il beneficio dello status Rigene, Siren causa lo status Silence a tutti i nemici e Cait Sith ha lo stesso effetto del Noiseblaster) e, in realtà, avete poco da scegliere: insegnano le vostre prime magie, quindi datene una a personaggio e imparate cosa potete. Tra un po’ avremo di meglio.

ZozoOvviamente facciamo un paio di considerazioni sul party da comporre: ora avete una scelta un po’ più limitata, perché sia Celes che Locke sono fissi. Quindi la domanda da porvi è: chi portare tra Edgar, Sabin e Gau? No, non ho escluso nessuno che meriti la mia attenzione.
La scelta non esiste se non avete intenzione di deviare sul Veldt per far imparare a Gau le Rage dei mostri Rock Wasp, Veil Dancer, Hill Gigas, ma soprattutto Anguiform e Aspiran. Se non ha queste Rage, Gau è troppo debole. Se invece le ha o volete fargliele apprendere, dovete portarlo con voi perché al momento è il personaggio più potente che avete, ed e l’unico che può seriamente sfruttare le debolezze elementali dei mostri. Se vi portate Gau, scegliete liberamente quale dei due fratellini portare (meglio Edgar per il Noiseblaster: poter confondere tutti gli avversari in un colpo è sempre utile).

Ritorno al Veldt (opzionale)

Terra è relativamente al sicuro a Zozo, guardata da quelli che non avete incluso nel party. Quindi è un buon momento per tornare un istante al Veldt.
Gau, infatti, potrà usufruire tantissimo delle Rage delle Veil Dancer e dell’Hill Gigas per le loro capacità d’attacco, quella del Rock Wasp per lo status Sonno praticamente inevitabile che causa e di quella del Gobbledygook per il supporto: causa invisibilità. È un lungo giro, ma è utile.
Inoltre, nel Veldt potrete far guadagnare AP ai vostri personaggi senza far guadagnar loro EXP, permettendo di far imparare magie senza crescere di livello.

Jidoor

Una bella domanda: come raggiungere l’Impero? Il continente imperiale è isolato, non esistono navi o mezzi di trasporto che possano aiutarvi. Non vi rimane che una scelta, per ora… Sperare nella fortuna.
Tornate a Jidoor, come vi viene suggerito. Qui, se parlate con la persona all’interno dell’Inn, avrete le prime informazioni sul “gambler” (giocatore d’azzardo). Ora tornate nella casa di Owzer, la grande villa a nord: qui troverete un certo “impresario”, che scapperà perdendo una lettera. Leggete la lettera e parlate con l’uomo: scoprirete chi è questo “gambler”… e, soprattutto, che possiede un’aeronave!

Un giocatore di black jack, un viaggiatore, nonché un frequentatore di casino dallo spirito libero…

Opera House
Mostri: Goetia, Stunner

Uscite da Jidoor e dirigetevi a sud.
Prima o poi raggiungerete una casa isolata: è la Opera House, e vi troverete l’Impresario in piena crisi di panico, per paura che Setzer possa davvero rapire Maria.
Locke avrà l’idea meno originale della storia, per salvare la situazione: Celes dovrà impersonare Maria, complice una straordinaria somiglianza fisica. Da qui tutto prosegue in maniera molto lineare, ed apre uno dei momenti ritenuti più belli di FFVI.
Ricordate che da qui alla fine dell’opera potrete sbagliare fino ad un massimo di quattro volte, dopodiché sarà Game Over.
Appena Celes dovrà recitare, fatele dire le cose che avete letto nel copione. Rispettivamente, le risposte giuste sono la prima, la seconda e di nuovo la prima.

Celes nei panni di Maria durante la scena dell'opera(Oh my hero…)
(I’m the darkness)
(Must I…)

Nell’ordine, dovete scegliere queste tre. Inseguite lo spettro di Draco, e recuperate i fiori: andate nel punto più alto della balconata e gettateli di sotto, prima che la musica finisca.

Ora controllerete Locke: equipaggiatelo con delle Sprint Shoes, se state giocando alla versione per SNES. Prendete la lettera nella hall, e preparatevi a correre: dovete fermare Ultros! Raggiungete gli altri, poi seguite la balconata andando prima a sinistra, fino ad una stanza con quattro leve: dovete premere la leva isolata rispetto alle altre, quella più a sinistra. Se premete le altre, perderete tempo.
Tornate indietro, e seguite la balconata a destra: state camminando sulle impalcature sopra il palco. Ogni volta che toccherete un topolino, farete un combattimento con un Goetia e degli Stunner: eliminate prima il Goetia, altrimenti chiamerà altri Stunner al suo fianco. Fate il più in fretta possibile, ma raggiungete quel dannato cefalopode… E preparatevi alla rissa.

UltrosBoss: Ultros
Livello: 19
HP: 2550
MP: 500
Assorbe: Water
Debolezze: Fire, Thunder
Immunità: Berserk, Confusion, Darkness, Death, Imp, Petrify, Poison, Silence, Sleep
Attacchi speciali: Acid Rain

Sembra che Ultros abbia meno HP rispetto alla sua prima sfida, ma in realtà c’è un trucco: so che sembra che stiate combattendo un Ultros, ma in realtà vi state battendo contro quattro Ultros. Ogni volta che Ultros cambia posizione, infatti, in realtà si nasconde l’Ultros che avete appena picchiato e ne compare uno degli altri tre: il vostro scopo è quindi di massacrarne almeno UNO dei quattro, ma non stupitevi se vedete che gli fate molto più di 2500 punti danno. Nella peggiore delle ipotesi, Ultros può reggere più di 10000 danni prima di morire, ma questo è solo il caso peggiore. Anche perché quando uno dei quattro Ultros si nasconde, non recupera HP.
Tornando a noi, ci sono diversi modi per danneggiare in fretta Ultros: il principale è ovviamente Ramuh, e se siete riusciti a far imparare a Locke la magia Thundara, questo è un buon momento per usarla. Evitate accuratamente sia le Blitz che le Bushido: Ultros, infatti, reagirà con “Acid Rain”, un devastante attacco che vi farà perdere costantemente HP. Se potete dare a Sabin, prima del combattimento, un Genji Glove e due Burning Fist, il nostro palestrato farà più danni di quanti potrà tollerarne il polipone (specie se siete fortunati ed è di spalle rispetto ad Ultros; di solito succede se mettete Sabin in terza o in quarta posizione). Cyan, dal canto suo, può solo attaccare e basta: niente Bushido, niente strategie speciali. Se ha imparato anche lui Thundara, fategliela usare. Edgar può usare Drill (Chainsaw ha la stessa potenza, o quasi, ma ha quel 25% di possibilità di tentare il colpo mortale, che contro Ultros fallisce sempre), e Gau può scatenare la sua capacità strategica usando la Rage dell’Alacran per bloccarlo con Stop, oppure scatenarsi davvero con il “Gigavolt” dell’Aspirian.
Vedrete che il polipaccio sparirà in un istante.

E mentre la scena è vostra e avete quasi finito di preparare la grigliata di polpo, ecco che arriva Setzer e si porta via l’unica donna del gruppo.

In viaggio verso l’Impero
Mostri: Bug, Don, Fossil Dragon, Grasswyrm, Joker, Litwor Chicken, Wyvern

A bordo del BlackjackEd ecco far parte della vostra strana alleanza il personaggio probabilmente più carismatico dell’intero gioco… La scenetta sarà carina se vi siete portati dietro entrambi i fratellini Figaro.

Atterrerete con il Blackjack, l’aeronave di Setzer, a poca distanza da una città nel continente a sud. Ci sono cinque posti da visitare: la città vicino cui siete appena atterrati è Albrook, andando a nord raggiungerete la capitale Vector, andando ad est raggiungerete un avamposto d’osservazione imperiale, andando ad ovest raggiungerete la città di Maranda e andando ancora più a nord raggiungerete la città di Tzen. In teoria potreste saltare questa parte e andare direttamente a Vector, ma esploriamo un po’ attorno, in ordine.
Ricordatevi che Celes è senza equipaggiamento, quindi rivestitela.

Un paio di consigli sui mostri: attenti in particolare al Joker (in gruppo usano “Acid Rain”, da soli usano Thundara: provate ad ammutolirli con Siren o ad usare il Noiseblaster), al Wyvern (se da solo usa “Cyclonic”, un attacco che non uccide ma che toglie più del 90% dei vostri HP del momento: uccideteli sempre per primi) e soprattutto al Litwor Chicken (da soli castano Quake, che a questo livello vi ammazzerà di sicuro tutto il gruppo: usate Float od una delle Rage di Gau che lo facciano volare). Provate inoltre a rubare dai Don e dalle Wyvern: i primi danno la Tiger Mask per Sabin o Gau, i secondi danno i Dragon Boots (se non li avete già rubati a Zozo) per Edgar e un personaggio futuro.

Albrook (opzionale)
Tesori: Elixir, Ether x2, Hi-Potion

A bordo del BlackjackEntrate comunque ad Albrook, visto che è vicina a dove atterrate.
In questa città non c’è niente di particolare da segnalare: esplorate la zona, comprate quello che dovete comprare (se volete comprare l’equip per Shadow fatelo, ma avrete altre chance di farlo in futuro, e tanto Shadow non sarà dei vostri ancora per un pezzo).
Sentirete parlare di un ritratto per l’Imperatore (lo vedrete in avanti nel gioco) e dell’Ultima Weapon: una spada e un mostro.
L’Elixir si trova in un orologio nel corridoio che collega l’Armor Shop al Cafe, l’Ether è in un vaso nel Weapon Shop e l’Hi-Potion è nascosto in un vaso vicino all’Inn. Se provate ad andare nel porto, verrete cacciati dalle truppe imperiali.
Nel complesso, Albrook è una città inutile. Uscite appena avete finito.

Maranda (opzionale)
Tesori: Holy Water, Remedy

Troverete alcune novità a Maranda: prima di tutto un’arma per Edgar (il Trident, una lancia di elemento acqua) ed una per Locke (il Boomerang, ottima arma a distanza). Inoltre nell’armor shop troverete degli equipaggiamenti in mythril, che in questa fase del gioco sono ottimi.
Ricordate quel soldato a Mobliz per cui avete spedito tutte le lettere, in modo da avere il Tintinnabulum? Qui troverete la sua ragazza. Se volete parlarle, vi dirà frasi diverse in base all’ultima cosa che avete spedito per il suo ragazzo.
Se volete, il Remedy si trova vicino alla coppia che discute e la Holy Water in una cassa vicino all’uscita sud. Potrete scoprire parte del background della città se decidete di parlare in giro.

TzenTzen (opzionale)

La piccola città a nord di Vector, Tzen, è un’altra zona da visitare… Se volete.
Per il momento, non c’è niente di interessante: alcune Relic utili in vendita (in particolare l’Amulet, protegge dallo status Zombie) e alcune “nuove” armi (se non siete passati da Maranda).
Sentirete parlare di una base militare pesantemente sorvegliata ad est di Vector, e di un’arma da guerra imperiale chiamata Guardian: vi diranno che non potete batterla, ma che potete scappare.

Imperial Observation Post (opzionale)
Mostri: Mega Armor, Proto Armor, Sergeant

Questa è una base militare impenetrabile, non potete passare. Non potete. Punto.
Perché visitarla? Beh, a parte l’esperienza data dal combattere i soldati? In realtà non c’è ragione di visitare adesso questo posto: i soldi si fanno in fretta, e non ha senso perdere tempo qui.

Vector
Mostri: Belzecue, Guardian, Proto Armor, Sergeant

VectorEccoci nella capitale dell’Impero! La fonte di tutti i mali del mondo! La tana di quel vigliacco di Kefka! Un incrocio malriuscito tra il palco di un concerto industrial e un libro di storia nazista!
Qui ci sono due edifici importanti: il Palazzo Imperiale, e l’Imperial Magitek Research Facility. Al momento, ci interessa la seconda… Ma esploriamo la zona, prima di tutto.
Non usate l’Inn: il locandiere vi offrirà la stanza gratis, ma esiste il 50% di possibilità che vi freghi 1000 guil. Molto meglio andare nella piccola casetta alla sinistra dell’Inn: la donna lì dentro vi chiederà di giurare fedeltà all’impero. Se non lo fate, sarete attaccati da due guardie di Narshe (!): dopo aver vinto, la donna vi offrirà cure gratuite.
Se provate ad andare verso nord, comincerete a trovare soldati imperiali: se li toccate o provate a parlarci vi attaccheranno a vista, ma dopo aver vinto tornerete all’ingresso di Vector. Se riuscite ad andare ancora a nord, raggiungerete il Palazzo Imperiale: qui sarete attaccati dal Guardian.
VectorIl Guardian è completamente invulnerabile a qualsiasi cosa possiate tirargli contro. Anche barando con qualche codice, per esempio per avere già Ultima o per usare Setzer e il suo Joker’s Death, non riuscirete ad uccidere il Guardian. Potete scappare, perciò se incappate in questo bestione fatelo.
I cittadini vi riveleranno un sacco di cose importanti: per esempio, che il dottor Cid ha fatto esperimenti Magitek su Kefka, e che per questo è impazzito; che all’inizio gli esperimenti andavano fatti sul generale Leo ma che lui si è rifiutato; e altre cose carine per la trama.
Ora, però, dobbiamo entrare nella Magitek Factory: non potete attaccare i soldati ad est della mappa in cui entrate, perché anche se vincete vi ritroverete di nuovo all’ingresso della città. Provate piuttosto a parlare con il vecchio che guarda l’ingresso della Magitek Factory: è un Returner, come voi. Mentre farà finta di sentirsi male, voi potrete salire sulle casse, scivolare sui tubi e andare oltre le guardie. Se tornate indietro dovete combattere, e dovrete di nuovo scivolare: limitatevi a seguire i binari e andate in alto.

Magitek Factory
Mostri: Belzecue, Destroyer, Flan, General, Gobbler, Lenergia, Magna Roader, Onion Knight, Proto Armor, Rhinox, Sergeant, Trapper
Tesori: Dragon Boots, Ether, Flametongue, Golden Armor, Golden Helm, Golden Shield, Icebrand, Stoneblade, Tent, Thunder Blade, Remedy, X-Potion, Zephyr Cloak
Magicite: Ifrit, Shiva, Bismarck, Catoblepas, Carbunkle, Maduin, Phantom e Unicorn

Importante: potete visitare questo posto solo adesso. Tutto quello che non raccogliete durante questa gita sarà perso per sempre.

Magitek FactoryQuesta sezione non è facile, se non siete pronti.
Un minimo di preparazione serve: prima di tutto, ricordatevi che tutti i mostri in questa zona hanno una difesa fisica altissima. O usate attacchi che ignorano le difese fisiche o non usateli. Quindi vi servono delle magie (in particolare Thunder e Thundara, visto che tutti i mostri sono meccanici in questa zona, più Ramuh), gli arnesi di Edgar Flash, Drill e Chainsaw, tutte le Blitz di Sabin, delle Rage che puntano sulla magia (l’Anguiform e l’Hill Gigas, ma soprattutto il potentissimo Aspiran) e il Fang di Cyan.
Tutto quello che non ho nominato (attacchi, Autocrossbow, Rage che puntano sugli attacchi fisici come lo Stray Cat, Flurry di Cyan…) non va usato.
Va da sé che quindi potete togliervi tutte quelle Relic che servono per il combattimento, in favore di cose più utili. Via Genji Glove, via Gauntlet, via Hyper Wrist, via tutto. Ben arrivati Earring e Hero’s Ring. Allo stesso modo, visto che l’attacco fisico è inutile, mettete tutti i vostri personaggi in seconda fila: se vi attaccheranno fisicamente sarà meno efficace. Lasciate ad Edgar i Gigas Glove: Drill rimane un attacco efficace.
I mostri causeranno diversi status molto scomodi: Silence, Confuse, Imp, Blind… Ma tutti quanti saranno più o meno vulnerabili a Mutismo e a Siren, quindi fate un pensiero ed usate quelle magie di supporto. Anche il Noiseblaster funziona egregiamente.

Magitek FactoryAppena entrati, dirigetevi a sinistra in un tubo, andando su un nastro trasportatore, fino a raggiungere una cassa: troverete la vostra prima spada elementale, la Flametongue. Tornate indietro e raggiungete un gancio che va avanti e indietro: aspettate che arrivi e premete il tasto azione per attaccarvi. Attraversate il baratro con il gancio e saltate. Vedrete due tubi di fronte a voi: quello a destra porta ad un Ether, mentre quello a sinistra vi permette di proseguire. Scendete le scale e raggiungete un altro nastro trasportatore, fino a raggiungere un’altra cesta con un X-Potion. Prendete il prossimo nastro trasportatore e raggiungerete un’altra cesta, con all’interno la seconda lama elementale, la Thunder Blade. Andate un po’ più in basso, e raggiungete una cesta con un Remedy. Non avete modo di raggiungere adesso la cesta che vedete in alto rispetto a dove vi trovate, ma la raggiungeremo subito. Adesso, non proseguite subito a destra: se lo farete vi perderete altri tesori interessanti.

Dovete infatti andare in basso a sinistra, dove troverete una cesta con dei Dragon Boots. Andate nella scala che vedete lì vicino, e raggiungerete la cesta di prima, dove troverete un Golden Shield. Tornate indietro e raggiungete di nuovo la scala vicino ai Dragon Boots, e stavolta andate a destra dopo un gancio (cui non potrete attaccarvi): proseguendo raggiungerete una porta, e dentro troverete un Golden Helm. Tornate fuori e proseguite a destra, e vedrete una piccola stanza (solo il muro interno è visibile). Qui c’è una cesta nascosta, con dentro la Golden Armor. Tornate indietro e salite le scale, per raggiungere una Tent.

Tornate indietro fino al punto in cui dovete proseguire, al nastro trasportatore dove vi avevo detto di non andare, ma aspettate ancora a salire sul nastro: stavolta andate sulle scale sopra il nastro. Qui troverete una zona stracolma di casse: vicino alla quinta cassa, c’è un passaggio segreto. Dovete trovarlo, perché ci sono due oggetti molto interessanti ad attendervi: l’ultima lama elementale, l’Icebrand, e la Zephyr Cloak, che vi incrementa sia il parametro Evasion sia il parametro Magic Evasion del 10%.

Adesso potete proseguire sul nastro, fino a raggiungere una vecchia conoscenza. Seguite i due Esper nel prossimo nastro trasportatore, e finirete in una stanza piena di scheletri. Ci sono due porte, una bloccata da uno degli Esper ed una libera: entrate nella stanza libera e salvate.
Poi parlate con l’Esper rosso.

IfritBoss: Ifrit
Livello: 21
HP: 3300
MP: 600
Immunità: Earth, Holy, Poison, Thunder, Water, Wind, Berserk, Confusion, Darkness, Death, Imp, Petrify, Poison, Silence, Sleep, Stop
Assorbe: Fire
Debolezza: Ice

ShivaBoss: Shiva
Livello: 21
HP: 3000
MP: 500
Immunità: Earth, Holy, Poison, Thunder, Water, Wind, Berserk, Confusion, Darkness, Death, Imp, Petrify, Poison, Silence, Sleep, Stop
Assorbe: Ice
Debolezza: Fire

Affronterete due boss, uno di seguito all’altro.
Comincerete con Ifrit: a parte un potente attacco fisico, Ifrit avrà dalla sua Fire, Fira e un potente incantesimo che ignora le protezioni date dai Reflect Ring e dal Runic di Celes, chiamato “Blaze”. Se colpito tre volte da un incantesimo, vi colpirà con un Firaga che a questo livello vorrete assolutamente evitare.
Shiva, dopo qualche turno, comparirà al posto di Ifrit. Userà Blizzard e Blizzara, e qualche volta userà un attacco chiamato “Snowstorm”, non potente come Blizzara ma che può penetrare sia il Reflect Ring che la Runic. Se colpita reagirà con Blizzard, e se colpita tre volte da una magia userà un incantesimo Reflect su uno dei vostri personaggi: in questo modo si autocolpirà con Blizzard e Blizzara, curandosi.
Anche questi due avranno una difesa fisica altissima, quindi come prima dovrete usare solo attacchi che penetrano o ignorano le loro difese, ma stavolta a complicarvi la vita ci saranno le immunità elementali. Scordatevi quindi di poter usare la potenza pura di Gau, anzi: scegliete qualcosa che attacchi fisicamente per la sua Rage, come lo Stray Cat o lo Zaghrem. Cyan, al solito, potrà solo usare Fang. Sabin può usare Raging Fist o, se compare Shiva, Rising Phoenix (se ce l’ha). Edgar può usare Drill. Celes può usare Blizzard su Ifrit ed attaccare Shiva con la Flametongue. Locke… Beh, Locke in realtà è inutile: non c’è niente da rubare e non può attaccare seriamente, quindi fategli fare cosa credete sia giusto. Se lo equipaggiate con la Icebrand, assicuratevi poi di attaccare solo Ifrit e non Shiva. Se siete riusciti ad insegnargli Slow, usatelo su entrambi i mostri: funzionerà.
Il vostro scopo non è togliere 3000 HP ad entrambi, ma solo ad uno dei due. Prima o poi cederanno.

Raccogliete entrambe le Magicite (Ifrit e Shiva sono ora dalla vostra parte!) e proseguite dalla porta che era bloccata.

Una parola su Ifrit e Shiva: come ovviamente siamo stati abituati, il loro attacco è rispettivamente una potente magia infuocata/ghiacciata, e vi insegnano, come lecito aspettarsi, anche utili magie elementali. Inoltre, però, da questi due Esper apprenderete alcuni utilissimi incantesimi: Osmose e Rasp. Ci vorrà abbastanza, ma fate sì che i vostri maghi perdano un po’ di tempo con questi due simpatici Esper.

I mostri, in questa zona, cambiano: potete rubare Magicite Shard dai Flan, e gli altri mostri andranno giù facilmente. Solo il Destroyer sarà resistente agli attacchi fisici, ma da questo momento potrete scatenarvi. Attenti ai Trapper: usano una serie di attacchi legati al vostro livello (“Lv. 3 Confuse”, “Lv. 4 Flare”, “Lv. 5 Doom”).

Dietro la porta c’è una lunghissima scala: superatela fino a raggiungere una stanza con… dei giganteschi contenitori di vetro, tre sopra e due sotto. Se vi avvicinate al contenitore più a sinistra e guardate nell’angolo in basso a sinistra, troverete una Stoneblade: è una spada potentissima a questo punto del gioco, per il suo vizio di castare Break a caso.

Proseguite e preparatevi ad un altro scontro.

Number 024Boss: Number 024
Livello: 24
HP: 4777
MP: 777
Assorbe: variabile
Debolezza: variabile
Immunità: Berserk, Confusion, Darkness, Death, Petrify, Poison, Silence, Slow, Stop
Ruba: Blood Sword, Rune Blade
Drop: Flametongue, Icebrand

Prima del combattimento, è consigliabile usare Float su tutto il gruppo.
Il Number 024 è un mostro particolare, perché cambia le sue debolezze e le sue resistenze elementali molto spesso: non potrete essere sempre certi di cosa potrà danneggiarlo o di cosa potrà colpirlo. Se provate a scoprire la sua debolezza elementale con Libra quasi certamente reagirà cambiandola, quindi potete provare a capire quale sia il suo punto debole osservando gli attacchi che sferra.

Debole a Earth: Sonic Boom, Gale Cut
Debole a Fire: Blizzard, Blizzara
Debole a Holy: attacco normale, Reverse Polarity
Debole ad Ice: Fire, Fira
Debole a Lightning: Acid Rain, Aqua Breath
Debole a Poison: Cure, Cura
Debole a Water: Thunder, Thundara
Debole a Wind: Cave In, Magnitude 8

Se lo colpite con la sua debolezza elementale, quasi sicuramente la cambierà di nuovo, quindi questa battaglia potrebbe rivelarsi ostica. Dopo tre “Barrier Change”, comparirà un messaggio di “System Error” e si curerà con “Sunbaths”, ma vi rivelerà anche il suo punto debole del momento con un Libra auto inflitto.
Questo combattimento, in realtà, è facilissimo: il Number 024 non è immune ad Imp o a Sleep. Se lo colpite con questi due incantesimi, andrà giù con una facilità disarmante perché non potrà difendersi dalle vostre magie o cambiare la sua resistenza elementale: vi basterà continuare a colpirlo con Sleep quando apparirà quel tapiro a svegliarlo.

Magitek FactoryProseguite dietro la porta, e tirate la leva al centro. Guadagnerete la bellezza di sei Esper (Bismarck, Catoblepas, Carbunkle, Maduin, Phantom e Unicorn) ed assisterete ad una delle scene più importanti del gioco.

Parliamo un attimo degli esper.
Bismarck insegna magie elementali di primo livello e l’incantesimo Life ad un buon rate, e inoltre è il vostro unico attacco di elemento Water per un po’ di tempo. Normalmente trascurabile, ma non sottovalutate quel +2 alla STR: Locke, Shadow, Edgar, Mog e Cyan saranno più che felici di passare del tempo con lui.
Catoblepas pietrifica gli avversari. Potenza allo stato puro, se funziona. Inoltre insegna potenti incantesimi, incluso Death e Break. Se siete nella versione Snes, dove il glitch Vanish/Doom funziona perfettamente, sicuramente vi interesserà far imparare qualche magia ad un bel po’ di gente.
Carbunkle… Beh, oddio, Carbunkle sulla carta è una figata ma in definitiva non serve davvero. Certo, insegna utili incantesimi difensivi e protegge tutti con Reflect, ma difficilmente vi sarà utile.
Maduin si comporta esattamente come Bismarck, con tre differenze: insegna magie elementali di secondo livello, il suo attacco è non elementale e non ha un bonus così significativo. Per quanto importante per la trama sia Maduin, difficilmente lo userete.
Al contrario, Phantom è una autentica manna dal cielo. Invisibilità a tutti, una benedizione contro nemici che usano attacchi fisici ed una delle principali forme di difesa che avrete dalla vostra per tutto il gioco. Usato in combinazione con Berserk (ovvio, se Berserk funziona) vi garantisce una vittoria su praticamente tutti.
L’unica cosa per cui vale la pena considerare Unicorn è l’incantesimo Dispel, quindi fategli passare un po’ di tempo con i vostri personaggi preferiti: non si può mai sapere. Le situazioni in cui vi capiterà di usarlo, però, si contano sulle punta delle dita di una mano: fa Esuna su tutto il party.

Torniamo a noi. Quando avrete di nuovo il controllo del gruppo, Celes non sarà più con voi (il suo equip invece sì: misteri della vita). Salvate e preparatevi ad una nuova strana avventura: parlate con Cid e lanciatevi nel carrello del treno.

In questa parte (orribile a vedersi) dovrete combattere contro cinque ondate di mostri, i Magna Roader. Non sarà possibile cambiare equipaggiamento o curarsi tra un combattimento e l’altro, quindi tenete alti i vostri HP durante gli scontri. Verso la fine del quinto scontro, prima di uccidere l’ultimo Magna Roader, usate Phantom così da essere pronti per il prossimo boss.

Number 128Boss: Number 128
Livello: 23
HP: 3276
MP: 810
Assorbe: Ice
Immunità: Confusion, Darkness, Death, Imp, Petrify, Poison, Silence, Sleep, Stop
Ruba: Kazekiri
Drop: Tent

Ecco, questo scontro non è affatto facile, quindi siate pronti.
Questo mostro ha due braccia che sono in realtà altri due mostri (con, rispettivamente, 700 HP per il braccio sinistro e 400 per il destro), e sferra una serie di pericolosi attacchi. La Kazekiri è una spada molto interessante, che potrebbe essere utile per tutto il gioco visto che è una delle più efficaci armi di Cyan, quindi provate a rubarla… Ma state attenti, perché questo boss è molto pericoloso di suo.
Arrivare con tutti i personaggi invisibili, come vi avevo consigliato, aumenterà le vostre probabilità di sopravvivenza: gli attacchi magici più pericolosi (in particolare il pericolosissimo “Blaster”, che sicuramente vi ucciderà tutto il party se siete ancora invisibili) saranno usati solo quando il Number 128 non ha entrambe le braccia, quindi concentratevi esclusivamente sul corpo. Le braccia ricrescono dopo qualche turno, ma in quei turni rimpiangerete di averle uccise.
Locke, in questo scontro, deve concentrarsi esclusivamente sul supporto: deve usare Pozioni e Phoenix Down al posto delle magie (per non disperdere l’invisibilità) quando serve, e quando non serve deve continuare a rubare. Appena ottiene l’arma per Cyan, può attaccare normalmente o usare delle magie (che non siano di elemento Gelo). Ricordate che questo mostro e le sue braccia sono vulnerabili a Slow, quindi fateci un pensiero. Sabin e Cyan, strano a dirsi, sono potenzialmente inutili se non conoscono Thundara, perché non è possibile controllare chi colpiscono. Anche Gau ha lo stesso problema ma se, per esempio, al posto del solito Aspiran si usa la Rage dell’Anguiform, causa comunque danni ingenti grazie al suo “Aqua Breath”. L’unico personaggio veramente utile è Edgar, con il suo “Drill”: può attaccare il corpo avversario con danno pieno.
Se tutte le vostre invisibilità spariscono, rievocate Phantom (per questo motivo vi avevo consigliato di lanciare Phantom allo scontro precedente). Se vi sentite fortunati, provate con Catoblepas: vi farà sparire le braccia avversarie… A vostro rischio, ovviamente. Quando il Number 128 usa Haste (di solito capita quando entrambe le braccia sono morte), usate subito Slow su di lui.
Questo mostro può essere difficile, anche perché arrivate indeboliti dal match contro tutti quei Magna Roader. State attenti.

Vector – La grande fuga
Mostri: Chaser, Onion Knight, Sergeant, Trapper

E il trionfo è vostro!
Avete distrutto la Magitek Factory, ed ora potete scappare. Salvate al Save Point e fate tutta la strada per raggiungere l’ingresso di Vector: qui sarete intercettati da Setzer… Ma prima preparatevi. Bismarck sarà utilissimo nella vostra prossima battaglia, quindi mettetelo a qualcuno. Togliete qualsiasi arma sia incantata con fuoco o fulmini, come il Burning Fist o la Thunder Blade. Toglietevi Ramuh, Phantom ed Ifrit, ma tenete pure Shiva. Date a Cyan la Kazekiri, se è con voi… E preparatevi a fuggire a bordo del Blackjack.
O forse no?

CranesBoss: Crane (destra)
Livello: 24
HP: 2300
MP: 447
Assorbe: Fire
Debolezze: Tuono, Acqua
Immunità: Berserk, Confusion, Darkness, Death, Imp, Petrify, Poison, Silence, Sleep, Stop
Ruba: Debilitator, Hi-Potion

Boss: Crane (destra)
Livello: 23
HP: 1800
MP: 447
Assorbe: Tuono
Debolezza: Acqua
Immunità: Berserk, Confusion, Darkness, Death, Imp, Petrify, Poison, Silence, Sleep, Stop
Ruba: Noiseblaster

Siete circondati da due gigantesche gru metalliche.
Quella a destra è basata sul Fuoco, ed ha un interessantissimo Debilitator da rubare (con un po’ di fortuna). Userà incantesimi Fire e Fira, e quando sarà colpita da incantesimi di elemento Fuoco comincerà a caricarsi di energia. Dopo esser stata colpita tre volte da incantesimi di Fuoco, risponderà con un violentissimo Firaga. Ogni tanto scuoterà il ponte del Blackjack, con un effetto simile a quello di un “Magnitude 8”. Ogni tre attacchi subiti, lancerà un Thundara sull’altra gru, curandola. Se da sola, la gru si proteggerà con una tecnica che concede Protect e Reflect.
Lo stesso discorso si applica per la gru a sinistra, con la differenza che è basata sull’elemento Tuono e che, se caricata, risponderà con un potentissimo “Giga Volt”; inoltre, ogni tre attacchi subiti lancerà un Fira sull’altra gru.
Dovete concentrarvi su un nemico alla volta. Cominciate evocando Bismarck, che anche se attaccherà entrambi i vostri nemici causerà gravissimi danni.
Gau è sicuramente il personaggio più potente che ci sia in questo momento, perché se ha imparato la Rage dell’Anguiform e ha due Earring può uccidere in un turno una delle due gru, usando l'”Aqua Breath”; ma è imperativo che non entri in una Rage che usa attacchi di Fuoco (niente Ghost), di Tuono (niente Aspiran), o che si possano riflettere (niente Veil Dancer, dunque). Locke deve cercare di rubare quel Debilitator, che sarà utilissimo in queste battute di gioco (mentre quando lo otterrete normalmente sarà assolutamente inutile perché avrete potenza e versatilità da vendere). Sabin e Cyan sono poco affidabili nella strategia “un nemico alla volta”, proprio perché i loro poteri speciali non permettono di scegliere il bersaglio. Edgar, come al solito, può “drillarsi” la strada verso la vittoria.
Parliamo un attimo di Setzer: al momento il suo equip non è significativo, non ha magie, non ha Esper e non può contribuire in maniera determinante in questo scontro. Se vi esce qualcosa di interessante nella slot machine va bene… Ma in generale vi consiglio di tenerlo per supporto (Pozioni varie) e di attaccare chi capita.

Fine Parte Seconda – World of Balance

Parte Terza – World of Balance