Benché Final Fantasy VII Rebirth abbia senza dubbio catalizzato l’attenzione dei fan di Square Enix durante il recente Summer Game Fest, è stato accolto con entusiasmo anche il ritorno sotto i riflettori del titolo mobile Final Fantasy VII Ever Crisis. L’ultimo trailer non ha fornito indicazioni sulla data di uscita del gioco, tuttavia è stato annunciato il periodo dei beta test chiusi (6-13 luglio), segno che non dovrebbe mancare ormai molto alla release. Una supposizione, questa, che è stata confermata dal creative director Tetsuya Nomura nel corso di una lunga intervista concessa a Famitsu. La chiacchierata ha coinvolto anche il produttore Shoichi Ichikawa e ha fatto emergere numerosi dettagli inediti su questo titolo collaterale al progetto Remake. Abbiamo tradotto ed elencato di seguito i più interessanti.

  • Alla domanda su quando Final Fantasy VII Ever Crisis entrerà ufficialmente in servizio, Nomura ha risposto che spera di farlo finché c’è ancora hype, il che, secondo l’intervistatore, significa non troppo tempo dopo il lancio del Closed Beta Test.
  • Nomura ha ricordato che l’uscita di Final Fantasy VII Rebirth è prevista per l’inizio del 2024. Spera che Ever Crisis possa stuzzicare l’appetito dei giocatori fino a quel momento, ma anche che possa essere apprezzato anche dopo l’uscita di Rebirth e perfino dopo quella del terzo gioco del progetto Remake.
  • Ichikawa ha svelato che la produzione di Ever Crisis è iniziata al momento del lancio del progetto Remake. Il titolo è stato pensato come un punto di ingresso per coloro che non conoscono i vecchi giochi dell’universo di Final Fantasy VII, in modo che possano cogliere le variazioni introdotte da FFVII Remake e FFVII Rebirth.
  • Nomura ha aggiunto che il progetto Ever Crisis è anche un modo per soddisfare i fan che avevano chiesto un gioco più vicino all’originale dopo l’annuncio del Remake. La storia rimarrà quindi invariata rispetto al FFVII originale.
  • Nomura ha svelato che quando ancora si stava pianificando FFVII Remake, Yoshinori Kitase propose di realizzarlo in stile pixel art. Per il creative director esistono molte possibilità per raccontare la storia di FFVII; per Ever Crisis ha scelto una forma che mettesse insieme nostalgia e novità.
  • Ichikawa ha rimarcato che la storia di FFVII è ampia e dunque non sarebbe stato possibile raccontarla come nell’originale. «Ho avuto difficoltà a tagliarla e condirla in modo che potesse essere apprezzata su cellulare, ma penso sia venuta bene – ha detto il producer –. La cosa a cui ho prestato maggiore attenzione è stata raggiungere lo stesso livello di qualità di FFVII».
  • Per cominciare, Ever Crisis permetterà di scoprire tre parti della storia di FFVII: la trama del gioco originale, quella di Crisis Core e gli eventi risalenti all’epoca di The First Soldier. Si partirà dalla storia originale, preceduta da una sorta di tutorial. Seguiranno Crisis Core e The First Soldier, un capitolo alla volta, dopodiché si sarà liberi di continuare in qualsiasi modo. Dopo essere passati al secondo capitolo, si potrà decidere se procedere con FFVII o Crisis Core. Ichikawa ha voluto sottolineare che Ever Crisis non è un porting di FFVII, bensì un modo nuovo e unico di giocare a FFVII e alla sua Compilation.
  • Con i beta test chiusi saranno disponibili i capitoli della storia di The First Soldier.

  • Come già sapevamo, Ever Crisis avrà combattimenti in stile RPG basato sui comandi, in contrasto con quelli action del progetto Remake. Tutti i capitoli avranno lo stesso stile di gioco.
  • Ovviamente, ci saranno anche i capitoli di Before Crisis. Ichikawa non ha voluto rivelare quali personaggi controlleremo in questi capitoli.
  • L’arco di The First Soldier ha Glenn, Matt e Lucia come personaggi principali, ma è incentrato su Sephiroth, che sarà un personaggio giocabile. Nomura ha descritto il Sephiroth dai capelli corti come bello e puro prima della sua discesa nell’oscurità. Ha detto di non vedere l’ora che i giocatori scoprano questa parte della storia di Sephiroth.
  • La storia di The First Soldier è di Kazushige Nojima, ma anche Motomu Toriyama (co-director di Final Fantasy VII Remake) è stato fortemente coinvolto nella sua stesura.
  • Ever Crisis avrà due modalità storia: una modalità “party storia”, nella quale si combatte nei panni dei personaggi del titolo corrispondente e una “party libero”, in cui si combatte con i personaggi provenienti anche da altri archi narrativi (e che sono stati sviluppati dal giocatore).

  • Commentando il nuovo trailer di Ever Crisis, Nomura ha svelato che all’inizio del video Sephiroth sta cercando di chiamare Genesis da un luogo vicino a forte Tamblin (località di Crisis Core). Il personaggio con un cane che vediamo insieme alla squadra di Glenn è un personaggio non giocabile che ha a che fare con la storia. È inoltre legato in qualche modo al giovane Sephiroth e ricopre un ruolo abbastanza importante. Alla domanda se l’uomo incappucciato alla fine del trailer sia Glenn, Nomura ha risposto di sì. Ha inoltre chiarito che la scena si svolge quasi nello stesso periodo di Crisis Core, quindi Sephiroth qui è ancora «puro».

  • Nomura ha affermato che, con la progressiva pubblicazione di nuovi capitoli di Ever Crisis, vedremo nuovi personaggi e versioni più giovani di quelli che già conosciamo.
  • Ichikawa ha sottolineato che il team si è approcciato ai personaggi basandosi sulle versioni originali, combinando lo stile chibi a quello realistico. Le scene evento saranno prive di doppiaggio, tuttavia le voci saranno presenti nelle battaglie e nei filmati in CG.
  • I party saranno composti da tre personaggi al massimo, come nel FFVII originale. Ogni personaggio avrà cinque comandi e ci sarà l’indicatore ATB. Per semplicità, tuttavia, si controllerà un solo personaggio, ossia quello scelto come principale. I restanti due personaggi agiranno in automatico seguendo un approccio offensivo oppure difensivo. Tuttavia, i giocatori potranno anche decidere di controllare tutti e tre i personaggi passando manualmente da uno all’altro (caratteristica ereditata da FFVII Remake).
  • Ichikawa ha affermato che Ever Crisis riprenderà qualcosa di simile all’indicatore di potenza delle abilità di Crisis Core Reunion, permettendo ai giocatori di prepararsi agli attacchi speciali o alle barriere che i nemici si apprestano ad attivare. Sarà possibile difendersi con barriere, sfruttare i punti deboli o distruggere degli elementi per ridurre l’effetto della mossa avversaria.
  • Ichikawa ha affermato che i nemici avranno un’ampia gamma di attacchi e strategie a cui dovremo fare attenzione. Tuttavia, le funzioni di combattimento automatico e di velocità doppia potranno ridurre la necessità di pensare costantemente. In modalità “auto”, l’IA potrà occuparsi di molte strategie al posto nostro. Ovviamente, giocare in modalità manuale garantisce la massima efficienza.
  • Non ci saranno grosse differenze di efficacia tra le armi a distanza ravvicinata e quelle a lunga gittata. Ichikawa ha precisato che la scena del trailer in cui Lucia usa un fucile da cecchino è un’abilità limite. Per gli attacchi normali la ragazza usa un fucile d’assalto.

  • Ichikawa ha raccontato che il team di Ever Crisis ha lavorato a stretto contatto con Nomura sugli outfit. L’idea è stata quella di realizzare abiti che si adattassero all’immagine di alcune armi. Le armi si ottengono tramite gacha e danno un francobollo. Raccogliendo abbastanza francobolli, si sblocca l’outfit corrispondente. Alcuni vestiti verranno sbloccati semplicemente avanzando con la storia. L’outfit in stile giapponese indossato da Cloud nel trailer è quello abbinato alla spada Murasame. I costumi si rifletteranno anche nei modelli chibi durante l’esplorazione.

  • Ichikawa ha detto che la “Battle Tower” che si vede nel menu del gioco all’interno del trailer è un luogo dove mettere alla prova le proprie abilità. Invece di salire, si scende man mano che si avanza. Il producer ha spiegato che nel mondo di FFVII esistono entità cadute dal cielo che ora dormono sotto terra. Il giocatore le incontrerà all’ultimo livello della torre. Ovviamente, ogni piano presenterà sfide e ricompense sempre maggiori man mano che si scenderà, incluso lo sblocco di nuove funzioni e oggetti per rafforzare i personaggi. I contenuti della Battle Tower saranno aggiornati regolarmente.

  • Ever Crisis offrirà dei dungeon, ma si tratterà fondamentalmente di versioni in modalità difficile dei livelli presenti nella modalità storia. Combatteremo una serie di mob e mini boss, ma ogni volta che lo faremo gli altri boss diventeranno più forti.
  • Ichikawa ha affermato che, poiché molti fan hanno espresso il desiderio di vedere lati inediti di Cloud e degli altri personaggi, «abbiamo in programma di sviluppare una piccola storia per personaggi principali come Cloud e Aerith; una storia che non viene raccontata da nessuna parte nella storia principale».
  • Per quanto riguarda il multiplayer, Ever Crisis avrà una modalità cooperativa in cui il giocatore potrà combattere insieme ad altri giocatori contro nemici potenti. Questa modalità potrebbe essere sviluppata ulteriormente in futuro. Il multigiocatore non avrà oggetti esclusivi, ma potrà rendere più facile l’ottenimento di alcuni oggetti.
  • Nomura ha dichiarato che il team si sta impegnando molto per creare eventi stagionali unici per Ever Crisis. Ichikawa ha detto che sta riflettendo molto anche sugli eventi in collaborazione.