Nella stessa intervista in cui ha svelato informazioni su Final Fantasy VII Remake, Tetsuya Nomura ha fornito nuovi dettagli su Re:Mind (o Re⊕Mind), il DLC di Kingdom Hearts III.

Attraverso le colonne di Famitsu, Nomura ha innanzitutto precisato che il Keyblade Portafortuna (Oathkeeper in inglese) e la nuova Fusione saranno pubblicati come DLC gratuito per tutti al momento del lancio di Re:Mind.

Venendo al Re:Mind che, come detto più volte, sarà a pagamento, Nomura ha spiegato con queste parole il significato del titolo del DLC: «Spesso vengo contattato dal reparto pubbliche relazioni e le loro notifiche sono dei “reminder”. Hanno un po’ il significato di “riconferma”, ma allo stesso tempo mi sollecitano a rispondere [ride]. Il significato al quale stavate pensando e il suo doppio significato sono allineati. In sostanza, i significati sono: reminder, riconferma e rigenerazione [rivendicazione*] del cuore».

*In inglese “reclaim”. Reclaim Your Hear è una delle frasi riportato sul retro della cover di Verum Rex nel mondo La scatola dei giocattoli.

Il director ha parlato anche del significato del simbolo “⊕” tra le parole “Re” e “Mind” nel logo del DLC. «In passato ho usato spesso “Re” – ha affermato – ma stavolta ho voluto optare per un simbolo più significativo. Quando ho deciso di trasmettere un certo significato attraverso un simbolo, ho pensato che i simboli musicali “vide” e “coda” fossero appropriati. Basandovi sui loro significati, spero che voi tutti vi facciate diverse idee».

Nomura ha poi precisato che il trailer mostrato sia al concerto sia all’E3 di Los Angeles è costituito principalmente da elementi inclusi negli scenari aggiuntivi piuttosto che provenienti dall’episodio “Limit Cut”. «Non posso dire molto riguardo ai boss dell’episodio Limit Cut, ma stiamo puntando allo stesso numero della scorsa volta» ha aggiunto Nomura riferendosi a Kingdom Hearts II -Final Mix-. Si tratterebbe quindi di ben tredici boss.

«Oltre agli scenari aggiuntivi e all’episodio Limit Cut con i boss, anche l’Episodio Segreto ha la sua giusta dose di boss, quindi il volume complessivo del DLC dovrebbe essere sufficiente» ha precisato il director.

Per chiarire meglio, il DLC dovrebbe essere costituito da una serie di scene aggiuntive (“Re:Mind”), da un episodio denominato “Limit Cut” e da un “Secret Episode”. Lo scenario aggiuntivo sarà indipendente da quello principale e potrà essere avviato dopo aver terminato il gioco. Roxas, Riku e Aqua saranno giocabili in certe occasioni.

Famitsu ha chiesto esplicitamente a Nomura come si controlleranno Roxas e gli altri personaggi in Kingdom Hearts III Re:Mind. Questa è stata la risposta del director: «Durante la storia principale, in modo simile al quale i giocatori potevano giocare nei panni di Riku e Aqua,ci saranno dei livelli nello scenario aggiuntivo nei quali potrete selezionare il personaggio con cui volete giocare. Gli scenari aggiuntivi non dipendono dalla storia principale, perciò potrete godere di questi nuovi contenuti dopo aver completato la trama principale».

Parlando del trailer, Nomura ha precisato che «la conversazione tra Luxord e Xigbar avrà luogo all’inizio dello scenario aggiuntivo. Ci riferiamo ad esso con “scenario aggiuntivo” perché ci sono parecchie cutscene. Lo scenario è stato riscritto due volte ed è cresciuto in modo sostanzioso prima di raggiungere la forma definitiva. Il suo enorme volume ha superato le nostre aspettative».

Il giornalista di Famitsu ha poi nominato Demyx, e il director ha risposto con un sorriso sardonico: «Beh, apparirà».

Famitsu ha domandato infine se il DLC sarà disponibile alla fine dell’anno oppure all’inizio del 2020. Nomura ha risposto che, benché la data d’uscita del DLC non sia ancora stata fissata, l’idea è quella di distanziarla il più possibile da quella di Final Fantasy VII Remake (3 marzo 2020).

Come riportato in precedenza, il DLC Kingdom Hearts Re:Mind sarà disponibile nel corso del prossimo inverno.