Il nuovo trailer di Final Fantasy VII Remake ha lasciato a bocca aperta anche voi? La promozione dell’attesissimo titolo di casa Square Enix sembra essere finalmente entrata nel vivo e questa volta la mole di informazioni che la clip porta con sé è davvero generosa: viene mostrato per la prima volta il Settore 7 alla luce del giorno, Reno e Rude e relative scene di combattimento, il debutto delle invocazioni Shiva e Ifrit, il ritorno del Presidente Shinra e di Heidegger, il Wall Market e Don Corneo, i minigiochi (come lo squat e le freccette) e, last but not least, la comparsa un misterioso Soldier.
A condire il tutto, una reinterpretazione mozzafiato delle scene che già conosciamo e dei piccoli riferimenti, non poco evidenti, al film in computer grafica Advent Children. Iniziamo!

È ovviamente con l’iconica “Bombing Mission” che si alza il sipario sulle vicende di Cloud e dei membri dell’Avalanche nel Settore 1.

Successivamente ci spostiamo nel 7th Heaven dove, a differenza di quanto visto nell’originale, sembra che la luce del sole raggiunga l’area del Settore 7. I misteriosi guardiani del destino attaccano Jessie, Barret, Cloud e Tifa. Quest’ultima sembra essere catturata proprio da una delle spettrali creature.

La nuova porzione di gioco a bordo della motocicletta mostra l’arrivo di un nuovo personaggio, un misterioso Soldier (le fattezze della spada ricordano da vicino quelle impugnate da Zack in Crisis Core) che sembra dare la caccia ai nostri beniamini. La sua posa in sella ricorda vagamente quella di Yazoo da Advent Children. Da notare che questa missione potrebbe collocarsi esattamente tra la prima e la seconda “Bombing Mission”: a tutti gli effetti uno dei contenuti completamente nuovi promessi da Yoshinori Kitase.

Cloud e Tifa chiacchierano all’interno di quella che sembra la cella del quartier generale Shinra: se ben ricordiamo, proprio loro due erano rinchiusi nella stessa stanza anche nella sceneggiatura originale.

A differenza dal titolo originale, sembra che Sephiroth tormenterà Cloud sin dalle prime battute del gioco. Notiamo come Cloud nella foga di estrarre la spada, urterà il pilastro della porta. Un dettaglio niente male! Queste manifestazioni a tratti paranormali del Super Soldier hanno inizio sin dalla primissima “Bombing Mission”: mentre Cloud posiziona l’esposivo nel cuore del reattore del Settore 1, viene improvvisamente interrotto dalla visione di una piuma nera. Anche qui un chiaro riferimento alla rappresentazione del One-Windged Angel in Advent Children.

Jessie, Biggs e Cloud si catapultano su un’area non ancora meglio identificata di Midgar. Come ben sappiamo, la struttura di Midgar consiste in un grande “piatto” retto da otto pilatri e sospeso a decine di metri dal suolo ove vive la popolazione più povera della megalopoli. Probabilmente i nostri eroi dopo aver fatto visita ai piani alti della città – magari in seguito all’inseguimento in moto con alle calcagna il misterioso Soldier – si paracadutano per rientrare alla base nel Settore 7.

Reno e i soldati Shinra – di cui uno in tuta rossa, probabilmente appartenente a una classe superiore a quella blu) – fanno il loro ingresso nella chiesa del Settore 5. Al suo interno, a quanto pare, Cloud dovrà vedersela con il membro dei Turk. Anche in questo caso, percepiamo una sottile citazione ad Advent Children nella proiezione che Reno effettua alle spalle di Cloud: se ben ricordate Loz fa lo stesso durante il combattimento contro Tifa, sempre all’interno della chiesetta.
Notiamo un leggero restyling del mercenario dai capelli rossi: pigmentazione grigia per i suoi occhi leggermente più grandi, cinturini ai polsi, guanti senza dita e giacca di pelle sull’iconica camicia bianca aperta.

Rude, in camicia e cravatta nera, fa il suo ingresso in campo sorprendendo Cloud e Aerith in combattimento (probabilmente la scena è ambientata nelle baraccopoli del Settore 5). Divertente il dettaglio di Rude che scaglia Cloud addosso ad Aerith, facendola cadere all’indietro!

Fuochi d’artificio al Wall Market e il vestito rosso di Aerith che ad esssere sinceri ricorda vagamente quello sfoggiato da Lightning a Yusnaan (Lightning Returns: Final Fantasy XIII). Il duo è pronto a fare irruzione nella villa di Don Corneo.

Don Corneo, all’interno di quella che sembra la sua stanza, mostra un design eccentrico fedele agli artwork dell’originale: baffi e mise da sugar daddy!

Ed ecco Tifa e Aerith a braccetto di Cloud durante gli eventi che seguono l’infiltrazione alla villa di Don Corneo. Non sappiamo ancora se Tifa si unirà al party prima di andare a caccia di trucco e parrucco per Cloud, oppure soltanto dopo che i personaggi si sono infiltrati all’interno della magione, come nell’originale.

Aerith e Marlene vengono raggiunte da Tseng durante l’assalto al Settore 7, prima della caduta del pilastro che sostiene la sezione superiore. Non è ancora chiaro se si tratti del retro del 7th Heaven o della casa di Elmyra: madre adottiva di Aerith.

E arriviamo alla tragica battaglia che anticipa il crollo del pilastro all’interno del Settore 7. La Shinra non adotterà mezze misure, è pronta a sterminare i membri dell’Avalanche. Un piccolo particolare non è sfuggito ai nostri occhi: in una delle sequenze di combattimento è possibile scorgere dei civili a fianco della Avalanche. Anche gli abitanti delle baraccopoli combattono per difendere la propria vita!

Seguono fotogrammi raffiguranti la battaglia contro gli spettri nel Settore 7 davanti al 7th Heaven, la fuga sui tetti della chiesa nel Settore 5 insieme ad Aerith, Cloud all’interno dell’ultimo treno diretto al Settore 7 (notiamo poche persone al suo interno) e Tifa mentre percorre una piattaforma sospesa all’interno del quartiere generale della Shinra. Possiamo notare la stessa piattaforma sopraelevata in uno dei primissimi trailer del gioco: che si tratti di una fase stealth in cui controlliamo Tifa per raggiungere furtivamente il mitico camioncino SA-37 e sfuggire alle grinfie dei soldati Shinra?

Il lancio delle freccette (come già visto in Final Fantasy XV) e gli storici squat (contro il bodybuilder Zen Wan) all’interno della palestra nel Wall Market sanciscono il ritorno dei mini-giochi per il Remake. Tra l’altro, stavolta anche Tifa potrà prendere parte a queste sessioni di gioco (la vediamo alle prese con delle trazioni in compagnia del palestratissimo San To). Sembra proprio che dovremo premere i tasti indicati su schermo con il giusto tempismo per totalizzare il punteggio migliore.

Barret distrugge i detriti di una parete per farsi largo in quello che sembra uno dei corridoi del Settore 1 a seguito dell’esplosione: a quanto pare l’interattività con lo scenario che ci circonda è confermata persino durante le fasi di esplorazione e non solo nel bel mezzo dei combattimenti. Stando all’interfaccia mostrata su schermo non ci troviamo in battle mode ma in field mode, quindi in modalità esplorativa.

Ci ritroviamo nelle fogne della magione di Don Corneo. Assolutamente gradito il ritorno dello status alterato “Toad” (rana). Da notare il simpaticissimo dettaglio della Buster Sword in miniatura sulle spalle di Cloud! Dando uno sguardo all’interfaccia in basso a destra dello schermo, notiamo la presenza di Barret nel party. Questa sessione di gioco potrebbe svolgersi poco prima dell’arrivo al quartier generale della Shinra, esattamente quando i nostri beniamini torneranno al Wall Market per farsi strada verso il palazzo che domina la città.

Seguono immagini dell’assalto al reattore del Settore 5 durante la seconda Bombing Mission – con quello che sembra essere una prima fase, del tutto inedita, del boss Air Buster durante un combattimento sulle rotaie -, l’apparizione del Presidente Shinra e di Heidegger (stavolta sottoforma di ologramma 3D) con degli Heli Gunner e, subito dopo, quello che sembra essere Hundred Gunner.

Tifa

I dettagli fanno la differenza: da notare la polsiera di Tifa con tanto di Materia ecquipaggiata; si tratta di una Command dal caratteristico colore giallo.

Ifrit

Fugace apparizione di Ifrit (イフリート) impegnato a combattere uno Sweeper. Da notare sulla destra dello schermo la barra della durata della presenza della Summon sul campo. Le invocazioni rimarranno infatti sul campo per un certo lasso di tempo, per poi scomparire dopo aver sferrato il loro attacco finale.

Ritorno sulla sommità del pilastro del Settore 7. Reno si lancia dall’elicottero per attaccare il party.

Breve scena di un combattimento contro il mostro noto come Eligol (che qualcuno potrebbe aver scambiato per Odin) nei pressi del cimitero dei treni. A seguire, Shiva fa il suo debutto nel remake e ci dà man forte contro la creatura a cavallo! Anche nel suo caso il restyling grafico non si discosta troppo dal design originale.

Cloud allunga il suo braccio per soccorrere Tifa! Anche qui si potrebbe scorgere un leggero rimando ad Advent Children (Aerith dà l’ultima spinta a Cloud per raggiungere Bahamuth in una delle scene più spettacolari del film).

Il piatto è collassato sul Settore 7, il tramonto e la malinconia negli occhi di Cloud ci lasciano ad uno scenario apocalittico che chiude il trailer. Si tratta di una mera supposizione, ma potrebbe rivelarsi piuttosto interessante esplorare per la prima volta le rovine del Settore 7 all’interno del Remake. Stay tuned per tutti i prossimi aggiornamenti dal Tokyo Game Show!

 

Sentite il bisogno di sfogare l’hype causato dal nuovo trailer? Discutete insieme a noi dell’attesissimo remake della settima fantasia finale (e di molto altro) nella chat Telegram di Omnia Crystallis!