Square Enix ha pubblicato un nuovo video di gameplay per NieR: Automata intitolato “Exploring Earth’s Distant Future” e realizzato per mostrarci alcuni degli elementi RPG del gioco, ormai ad una settimana dalla sua uscita in Europa. Il video presenta inoltre i diversi tipi di sistemi e le varie funzioni e abilità che contribuiranno ad arricchire il gameplay del titolo.

Di seguito potete trovare una lista degli elementi presentati nel video con tutti i dettagli:

• Sistema di reliquie: i giocatori possono tornare nel punto dove il loro personaggio è stato sconfitto per ottenere dei potenziamenti aggiuntivi o acquisire un alleato che li assista nella loro battaglia contro le terribili macchine.
• 17 abilità diverse per i Pod: usando i Pod, i compagni robot dei protagonisti, è possibile planare per brevi distanze e accedere ad aree aggiuntive, ma non solo. I Pod possono essere programmati con una serie di abilità d’attacco e di difesa, inclusi laser, martelli e altro ancora. Si possono usare fino a tre Pod alla volta, che possono essere potenziati con diverse abilità fino a farli diventare tre volte più forti.
• Chip inseribili: installando i chip sui corpi degli androidi, i giocatori potranno aumentare la forza dei protagonisti e aggiungere altre abilità utili per la sopravvivenza.
• Cavalcature: i giocatori possono cavalcare cinghiali e altri animali per spostarsi più velocemente e possono usarli anche per attaccare.
• Missioni secondarie: nell’enorme e desolato mondo di gioco, i giocatori possono accettare diverse missioni secondarie da personaggi sparsi per i vari ambienti.
• Minigioco della pesca: i giocatori possono pescare vari pesci da vendere o da usare per ottenere effetti di stato benefici temporanei.

NieR: Automata è già disponibile in Giappone, e arriverà il 7 marzo in Nord America e il 10 marzo in Europa, in esclusiva per PlayStation 4. Una versione per PC verrà rilasciata tramite Steam nel corso dell’anno. Se possedete una PS4 e volete provare il gioco prima di acquistarlo il mese prossimo, potete scaricarne una demo cliccando qui.