Con un piccolo anticipo sulle previsioni, sono state rilasciate le Patch Notes Preliminary della patch 4.4 “Prelude in Violet” di Final Fantasy XIV, ovvero le prime anticipazioni tecniche e ufficiali sui contenuti del grosso aggiornamento in arrivo martedì 18 settembre. Premettiamo che normalmente queste note preliminari sono molto simili quelle definitive che vengono rilasciate la mattina dello stesso giorno di pubblicazione della patch: questo significa che, probabilmente, qui troverete il 90% delle note complete. Il motivo di questa divisione è quello di cercare di dare meno vantaggio possibile ai giocatori più scaltri.

  • Main Story: nulla di nuovo rispetto a quello che avevamo letto precedentemente. Abbiamo la conferma che la prima quest inizierà a The Rising Stones, dove avevamo lasciato Alisaie e Y’Shtola. Al momento la carismatica Miqo’te non è presente in quel punto, quindi parleremo con la preoccupata sorella di Alphinaud. Ci si sposterà poi a parlare con Lord Hien, visto nel trailer mentre viene accolto dai leader di tutte le Grand Companies di Eorzea. Da questo momento le Note non danno ulteriori informazioni, se non riguaardo al fatto che le quest della storia principale saranno cinque. In questa serie di missioni sbloccheremo anche il primo dungeon di questa patch, ovvero The Burn;
  • The Four Lords: la Missione che ci sbloccherà il trial di Suzaku inizierà da Bunchin al Ruby Sea, come di consueto per questa linea di quest;
  • Interdimensional Rift: le quest che sbloccheranno il raid Omega Alphascape inizieranno a Rhalgr’s Reach, come al solito da Jessie, e saranno in tutto 4. Probabile, come era già successo per Sigmascape e Deltascape, una lunga istance in solitaria prima di poter accedere ai turni di Omega Normal;
  • Legacy of Allag: per sbloccare il raid da 24 giocatori “Labirynt of the Ancients” non sono più necessari i rari e faticosi fates che fino dalla 2.1 erano obbligatori;
  • La Ricostruzione di Doma: continua la serie di donazioni a questa cittadina distrutta dalla guerra ma che vuole tornare a splendere. La quest inizia ovviamente nel Doman Enclave, parlando con Kozakura. In quest’area saranno aggiunti dei piccoli teletrasporti per raggiungere i vari punti della città e sarà possibile usare la mount;
  • Saint Mocianne’s Arboretum (Hard): il secondo dungeon della patch si sblocca con una quest secondaria che inizia a Rhalgr’s Reach parlando con Sawney, ma solo se si sarà completato l’Arboretum in versione normal e il main scenario di Stormblood;
  • Zhloe Aliapoh: la dolce Miqo’te che ci aiuta nel nostro cammino verso la perfezione per quel che riguarda Gatherer e Crafter aumenterà le sue ricompense e, addirittura, ci permetterà di cambiarne l’aspetto esteriore tramite la tecnica del glamour;
  • Matrimonio: la quest che coinvolge gli sposini nel rito dell’Eternal Bonding ci darà una ricompensa più ricca, con l’aggiunta di 99 Prismi che creeranno delle “Glassy Wings” alle spalle degli sposini. Inoltre, saranno inseriti nuovi regali per gli invitati, nuove decorazioni per la chiesa e nuove cerimonie selezionabili. Saranno possibili anche gli Anniversari di Matrimonio, ma non si sa ancora se questa cerimonia sarà a pagamento o meno;
  • Treasure Hunting: in maniera casuale, al posto dei soliti Lost Canals of Uzanir che possono comparire utilizzando una Gazelleskin Treasure Map, potrebbero apparire The Shifting Altars of Uznair. Questa versione ci vede in un’unica stanza rotonda contornata da cerchietti colorati. Uno di questi verrà selezionato casualmente ed affronteremo un nemico specifico. Se abbattuto, verrà selezionato un altro cerchio che ci vedrà confrontarci con un altro nemico, oppure ci farà uscire. Se siamo fortunati rimarremo a sconfiggere nemici (raccogliendone i tesori) più tempo possibile prima di essere teleportati fuori. Spicca, tra i nemici selezionabili casualmente, il Matanga Prince, ovvero il gigante con la testa da elefante che rappresenterà la sfida più ardua;
  • Grand Companies: un nuovo rank (Capitano) ci darà la possibilità di accumulare fino a 90.000 Company Seals e, probabilmente, di poter acquistare nuovi oggetti. Aggiornamento anche per gli Squadroni che potranno affrontare altri due dungeon: The Wanderer Palace (Hard) e The Vault. Ci sarà una nuova missione per gli Squadroni, e tutte daranno più exp;
  • Nuove Emotes (una ottenibile registrandosi gratuitamente sull’APP di FFXIV), nuovi tagli di capelli, nuovi minion;
  • Company Workshop: i Laboratori delle gilde avranno nuovi oggetti da creare, nuovi viaggi subaquei da selezionare, le ricompense delle esplorazioni verranno aggiornate, il massimo numero di Sommergibili per ogni Free Company sarà portato a 4 e il massimo Rank per questi veicoli sarà 40;
  • Housing: verranno aggiunti diversi mobili e oggetti per la casa, alcuni di questi provenienti da un contest tra gli utenti. Da non sottovalutare la grande novità dei manichini personalizzabili che ci permetterà di avere nella nostra casa (con un numero proporzionale alle dimensioni della nostra abitazione) dei veri e propri modelli da creare, vestire e posizionare a nostro piacimento. Si parla di una nuova frontiera del glamour che incontra la passione per l’arredamento. Inoltre, cosa davvero di gran interesse, questi manichini possono essere venduti una volta creati, dando vita ad un mercato che potrebbe sconvolgere i server. Verranno inoltre aggiunti pesci selezionabili per gli acquari e nuovi semi, gli Arum Bulbs;
  • Estate tags: i giocatori potranno decidere di aggiungere delle specifiche per la propria casa sottoforma di icone che identificano cosa contiene la loro abitazione: un Emporio? Un Acquario? Un Ristorante? Tutto chiaramente per aumentare il Role Play, ovviamente!;
  • Gold Saucer: sarà inserito un nuovo Gate, ovvero Leap of Faith, un jump puzzle che ci ricompenserà con una quantità di MGP, la valuta di questo grande casinò, in base a dove riusciremo ad arrivare in questa assurda scalata fatta di salti impossibili. Questo Gate potrà essere affrontato anche in party. In generale i Gate subiranno delle modifiche nelle Schedule di apparizione, che ci farà trovare più spesso Leap of Faith. In generale saranno aumentate e migliorate le ricompense, il Mini Cactpot costerà praticamente nulla e il Gate “Vase Off” verrà eliminato. Saranno aggiunti nuovi oggetti acquistabili con gli MGP, come la mount di Typhoon. Ovviamente saranno inserite nuove carte del Triple Triad e nuovi avversari;
  • Performance: dalla 4.4 potremo suonare anche con Timpani, Bongo, e altri tipi di strumenti a percussione;
  • Modifiche per i job: Paladin, Dark Knight, Samurai, Ninja, Black Mage, Summoner, Scholar, Red Mage, Astrologian e White Mage subiranno delle modifiche delle loro skill. Il numero massimo di Role Skills verrà aumentata a 10;
  • Nuovi Tomestones: arrivano i Tomestones of Genesis che declasseranno i Mendacity e manderanno in pensione i Creations;
  • Roulette Expert: una volta completati i due nuovi dungeon, che richiedono un item level almeno di 340, potremo sbloccare la nuova Roulette Expert che sarà sempre la miglior dispensatrice di pregiati Tomestones of Genesis;
  • Trial: Suzaku normal sarà affrontabile con un equip di livello minimo di 355, l’Extreme di 370, anche se si possono creare party costumizzati senza limitazioni per provare questo difficile duty. Dopo aver completato il normal, si potrà sbloccare la versione Extreme dal Wandering Minstrel (incarnazione di Yoshida in game) a Kugane;
  • Omega Alphascape Normal: avrà un item level requirement di 355. In questi 4 turni si possono droppare dei token (max 1 a settimana per ogni turno, quindi 4 in tutto). Con questi token possiamo ottenere degli equip di livello molto alto. Inoltre ci saranno altre interessanti ricompense nei vari piani. I boss ufficializzati sono solo 3 su 4, totale mistero sul mancante che probabilmente sarà l’ultimo e più difficile;.
  • Omega Alphascape Savage: una volta completato il normal, potremo sbloccare il Savage, versione decisamente più tosta che metterà a durissima prova le nostre capacità. I turni del Savage possono essere chiusi una volta sola a settimana e droppano equipaggiamenti di livello attualmente massimo. Inoltre, droppano token che possono essere scambiati per gli stessi equip; purtroppo anche solo per un misero anello ci vorranno 4 token, quindi si otterrà dopo quattro settimane. Da alcune note sul tempo di permanenza nelle istance, abbiamo notato che l’ultimo turno richiede 120 minuti invece di 90, il che ci fa pensare che, come già in precedenza Exdeath e Kefka, avrà una seconda forma finale;
  • Restrizioni tolte dal Faro di Ridorana: i drop da questo duty non saranno più limitati ad uno a settimana, come anche il gettone che si prende quando si conclude;
  • Roulette level 70: adesso comprenderà anche Hell’s Lid, The Fractal Continuum (Hard) e The Swallow’s Compass che smettono di far parte della Roulette Expert;
  • Roulette Trials: entra Hells’ Kier, ovvero Suzaku normal;
  • Roulette Alliance Raid: entra The Ridorana Lighthouse;
  • Roulette Normal Raid: entrano tutti i turni Alphascape normal;
  • Roulette Mentor: entrano tutti i duty normal della 4.4;
  • Aggiornamenti sulle Action del PVP;
  • Nuovi oggetti e nuove ricette per i crafters;
  • Alcuni oggetti (non specificati) si potranno desintetizzare, vendere e convertiti in materia;
  • Il level cap della desintesi è salito a 380 su un’unica specializzazione, 1160 come cap totale;
  • Nuovi nodi per i gatherer e nuovi oggetti raccoglibili. Nuovi pesci disponibili;
  • Nuove mount (prima tra tutte il nuovo Lupo droppabile da Suzaku Extreme). Alcune mount (Goobbue, Behemoth, Laurel Goobbue e Cavalry Drake) potranno volare mentre prima non potevano;
  • Una nuova barding per il chocobo aggiunta a tema Suzaku.

 

 

Jade Fantasy Per questo articolo si ringrazia Jade Fantasy, che collabora con Omnia Crystallis per tutto ciò che riguarda l’universo di Final Fantasy XIV.