Categorie

Dissidia Final Fant...
 
Condividi:

Dissidia Final Fantasy NT: il director nega la possibilità di una modalità 1 vs 1  

 

Zell
 Zell
(@zell)
Admin
Iscritto: 3 anni fa
Post: 180
22/04/2019 9:29 pm  

Intervistato da DualShockers, il director di Dissidia Final Fantasy NT, Takeo Kujiraoka, ha affermato che sia la versione PlayStation 4 sia la versione PC del gioco continueranno a subire modifiche all'incirca una volta al mese ("ribilanceremo i personaggi e rinfrescheremo il roster iniziale"). Inoltre, il piano degli sviluppatori è quello di aggiungere un nuovo personaggio ogni tre mesi e, tra un personaggio e il successivo, pubblicare nuove skin per un altro paio di personaggi. I personaggi in arrivo includeranno quelli delle versioni PSP del gioco [come Gabranth, Tifa, Gilgamesh, Prishe e Laguna, ndr], nonché personaggi che non sono mai apparsi prima d'ora in Dissidia.
Kujiraoka ha aggiunto che l'intenzione dei creatori è quella di ridurre da quattro a due settimane il gap temporale tra l'uscita di un personaggio nella versione arcade del gioco e la sua uscita nella versione PS4: "È stato difficile accorciare i tempi a causa del tempo necessario per creare la master build della versione console - ha spiegato il director -. Ciononostante, abbiamo voluto ridurre il più possibile i tempi per tenere i giocatori motivati e permettere loro di godersi i nuovi personaggi il prima possibile"

[gallery link="file" gillion_justify_height="small" gillion_style="grid" ids="22926,22930,22928"]

Kujiraoka ha inoltre risposto alla scottante domanda riguardo a una possibile introduzione della modalità 1 vs 1 oltre all'attuale 3 vs 3. "Riceviamo molte richieste del genere anche da parte dei giocatori giapponesi - ha detto -. Concordo sul fatto che la modalità 1 contro 1 offre uno specifico tipo di divertimento e uno stile di gioco molto diverso. Tuttavia, è per questo che per noi è molto difficile realizzare una modalità one-on-one e offrirla sotto forma di aggiornamento. Il modo in cui bilanciamo i personaggi dovrebbe subire una modifica totale, poiché attualmente l'equilibrio implica che i personaggi abbiano punti di forza e debolezza sulla base del loro ruolo. Se dovessimo creare una modalità 1 vs 1, probabilmente si tratterebbe di un titolo diverso. Non è che la modalità 3 vs 1 sia migliore di quella 1 vs 2 o viceversa; di conseguenza, personalmente vorrei provare a creare anche un gioco 1 vs 1 se mai avrò l'opportunità di farlo".

Il director ha aggiunto inoltre che "al momento" non vi sono piani per l'aggiunta di una modalità competitiva in locale: "Siamo consapevoli del fatto che combattere su una connessione locale sia importante per costruire l'entusiasmo della community, e non è una cosa sulla quale ci siamo arresi. Ciononostante, dobbiamo superare un paio di grossi ostacoli prima di poter attuare la cosa".

Continuando a parlare dei problemi di cui il gioco soffre ancora oggi, a più di un anno dalla sua uscita su console, Kujiraoka ha detto che quello del lag ha rappresentato un freno all'incremento dei giocatori, specialmente nella versione PC. "Stiamo prendendo sul serio il problema - ha detto il director - e stiamo compiendo sforzi per migliorare la situazione passo dopo passo. Dal momento che utilizziamo una connessione P2P (person-to-person), non possiamo semplicemente rafforzare i server di gioco per risolvere il problema; tuttavia, vogliamo essere sicuri di migliorare la situazione in modo che i fan possano davvero apprezzare ciò che rende il gioco divertente da giocare".

Fino a quando il team di sviluppo continuerà a supportare Dissidia Final Fantasy NT Free Edition? Vedremo mai un sequel di quest'ultima versione di Dissidia? Kujiraoka ha risposto così a queste domande: "Abbiamo già steso un programma che si estende per almeno un anno da adesso e lo consideriamo la 'seconda stagione'. Al momento ci stiamo concentrando sull'incremento dei nuovi giocatori con questa configurazione attuale, quindi ci stiamo dedicando totalmente a questa versione. Per quanto riguarda l'ipotesi di un sequel, non si tratta di un qualcosa su cui il team di sviluppo può decidere da solo. Dissidia Final Fantasy NT è sviluppato da un piccolo team, forse anche più piccolo di quanto si pensi. Di conseguenza, dovremo aumentare significativamente i membri dello staff e il budget se vogliamo creare un sequel mentre continuiamo ad aggiornare il gioco attuale in parallelo. Tuttavia, dal momento che questo è un titolo che è riuscito a crescere e diventare ciò che è oggi - ossia un Final Fantasy - grazie ai fan, credo che un percorso si aprirà da sé solo se continueremo ad aumentare il loro coinvolgimento".

 

Dissidia Final Fantasy NT è attualmente disponibile per PlayStation 4 e PC (via Steam), anche in versione free-to-play. Quest'ultima offre una selezione limitata di personaggi (che varia ogni settimana) ma, allo stesso tempo, la possibilità di acquistare i personaggi che si desiderano.

Omnia Crystallis Admin


Quota
  
Caricamento...

Per favore, Login o Iscriviti